Colori del Levante Fiorentino

PITTORI                ARTE                                                       TUSCAN PAINTERS               ART WORKSHOPS                   LOVE ART LIVE ART LEARN ART                               

 

REGOLAMENTO INTERNO DELL’ASSOCIAZIONE COLORI DEL LEVANTE FIORENTINO

 

1- RAPPORTI CON L’ASSOCIAZIONE

-          L’associazione è composta da tutti i soci che ne fanno parte: ciascuno può fare proposte o rendersi parte attiva nei limiti consentiti dal Consiglio Direttivo

-          Chi opera per l’associazione lo fa come volontario, questo dovrà essere tenuto in debito conto per ogni aspetto che riguarda il rapporto associativo.

-          La sala corsi è a disposizione di tutti, e tutti devono contribuire alla cura e alla gestione della stessa. Dopo l’utilizzo dei materiali o della sala ciascun socio si dovrà preoccupare di rimettere in ordine o pulire cosa è stato sporcato in modo tale da ripristinare la sala come l’ha trovata. Si dovrà fare attenzione a non sciupare i mezzi a disposizione.

 

2- ATTIVITA’ MINIME

L’associazione durante l’anno si propone di fornire ai soci almeno le seguenti attività:

-          apertura della sala corsi/bottega di pittura circa 2 volte al mese, salvo variazioni e/o chiusure periodi estivi e festivi e/o durante particolari iniziative. Gruppi di soci possono richiedere aperture straordinarie se si rendono disponibili a impegnarsi a gestirle con senso di responsabilità.

-          realizzazione di circa due mostre, di cui in genere una a tema. Solo in caso di effettiva indisponibilità di luoghi per mostre le stesse potranno svolgersi su internet.

 

3- ORGANIZZAZIONE MOSTRE

-          L’associazione cercherà di effettuare mostre che consentano la partecipazione di tutti i soci. Non sempre sarà però possibile aprire le mostre a tutti gli iscritti, o per motivi di spazio, o per esigenze di garantire la coerenza della mostra rispetto alle finalità della stessa. L’associazione si riserva quindi, a suo insindacabile giudizio, di effettuare, di volta in volta, delle selezioni, cercando comunque di fare in modo che ogni socio abbia, complessivamente, delle opportunità di mostrare le proprie opere. La selezione non implica un giudizio di merito sulle opere o sul pittore ma solo una scelta in termini di opportunità rispetto alle finalità da perseguire.

-          Se per una mostra è richiesto di prenotarsi entro una certa data o di attrezzarsi secondo delle specifiche modalità (es. cavalletti di un certo tipo etc.), il mancato rispetto delle regole potrà comportare l’esclusione dalla mostra. Viceversa ogni socio è tenuto moralmente a partecipare agli eventi in cui si è dichiarato disposto a intervenire secondo le regole stabilite. Tutto ciò al fine di non mettere in difficoltà gli organizzatori.

-          Partecipare ad una mostra significa presentarsi in prima persona per “mostrare” la propria opera. Pertanto, per la tutela dell’immagine dell’associazione e dei soci, si richiede di partecipare con opere che ciascuno sia orgoglioso di mostrare, considerando seriamente il contesto dell’esposizione, e non al solo scopo di partecipare ad un evento in più.

-          E’ vietato portare alle mostre opere non effettuate dal pittore che le firma o opere non originali (esempio copiate), salvo il caso di mostre di fine corso o di mostre che riguardano espressamente “copie” o salvo il caso di espressa autorizzazione da parte del Consiglio Direttivo.

-          Al fine di non mettere in difficoltà l’associazione con le persone o con gli enti che offrono collaborazione alla stessa, si tiene a precisare che è considerato comportamento non corretto quello di utilizzare i contatti e le opportunità offerte dall’associazione per scopi personali senza l’autorizzazione del Consiglio Direttivo.

 

4- FREQUENZA

-          Non è richiesta una frequenza minima né alle attività in sala, né alle mostre, né a altre iniziative dell’associazione. Tuttavia nel caso in cui l’associazione debba fare delle scelte (esempio partecipazione ad una mostra collettiva con limitazione numerica di posti) potrà privilegiare coloro che sono più attivi e vicini alle attività dell’associazione. Ciò è coerente in quanto ogni associazione vive grazie alle persone che la fanno vivere.

-          Ogni socio è moralmente tenuto a non mancare, per quanto possibile, a iniziative nelle quali l’associazione è gratificata da una presenza numerosa (esempio convegni, incontri, eventi collettivi, inaugurazioni anche se non sono presenti proprie opere, etc.)

-          Poiché l’associazione ha finalità culturali, ogni socio dovrà tenere in debita considerazione e dare la giusta importanza all’accrescimento culturale e di conoscenze che è la vera finalità dell’associazione, non limitando i propri interessi nei confronti dell’associazione esclusivamente alla partecipazione alle mostre.

 

5- MODALITA’ DI COMUNICAZIONE

La modalità di comunicazione dell’associazione è la posta elettronica. Tutti i soci sono invitati a fornire un indirizzo email (proprio o di familiari/amici) al quale possono essere contattati.

In via eccezionale o di urgenza si provvederà al contatto telefonico diretto.

 

Giugno 2011

Colori del Levante Fiorentino

"  "

© 2009-2017 - Colori del Levante Fiorentino - Associazione culturale - Pontassieve - Firenze - Toscana - Italia  - cod.fiscale 94166430481

 

Le immagini sono coperte da diritto di autore e non possono essere copiate, riprodotte o distribuite senza il permesso dell'artista. All images are original works, from paintings, copyright of one of the artists of Colori del Levante Fiorentino. They are for online viewing purposes only and may not be copied, reproduced or distributed without the express permission of the artist